&DOWNLOAD KINDLE ⇻ Ascolta il mio cuore ⇹ Ebook or Kindle ePUB free

Ascolta il mio cuore una sorta di rivisitazione di Cuore di Edmondo De Amicis in cui tutto ribaltato, in cui ci sono buoni sentimenti, ma non necessariamente tutti gli adulti li provano, anzi Siamo nella Sardegna degli anni 50, in una quarta elementare femminile La maestra il contrario del maestro Perboni di De Amicis, una vera e propria arpia tant che, pur chiamandosi Argia Sforza, le sue alunne l hanno soprannominata Arpia Sferza , tutta dolcezza e sottomissione con le bambine pi ricche, e spietata e manesca con le due povere della classe che, suo malgrado, le sono state assegnate per forza, ma che lei fa di tutto per cacciare via, a suon di sospensioni, punizioni corporali e umiliazioni.Le tre bambine protagoniste Prisca, Elisa e Rosalba non sopportano le ingiustizie, e cercano di contrastare la maestra, magari facendo intervenire parenti e genitori, i quali, purtroppo, non credono alle bambine, oppure sono schierati dalla parte della maestra, perch cos che va il mondo per la borghesia benpensante degli anni 50 Ed inutile cambiare, perch a loro, in fondo, le cose vanno bene cos.La struttura proprio uguale a quella di Cuore di De Amicis, scandita in mesi, in cui le bambine vivono la loro esperienza scolastica, per terminare con il racconto mensile, che affidato a Prisca, quella tra le tre protagoniste che da grande vuole diventare scrittrice dietro cui si nasconde probabilmente proprio Bianca Pitzorno Il racconto di solito un tema, ma Prisca scrive anche un divertentissimo problema complesso riguarda quello che accaduto nel mese di cui rappresenta la chiusura, e di solito non ha morale, o meglio, l unica morale rivolta all ingiusta maestra Sforza, che, con un nome camuffato, fa sempre una brutta fine O Prisca vorrebbe che la facesse Un mese, infatti, il racconto tema sostituito da una lettera al direttore della scuola, in cui la bambina denuncia tutte le ingiustizie che la maestra Sforza ha effettuato in classe.Bianca Pitzorno ci mostra la sua scuola, quella in cui si muovono esseri umani, non personaggi idealizzati, pieni solo o di pregi o di difetti Una vita in cui non tutto o bianco o nero, ma pieno di sfumature di grigio e anche di tanti colori vivaci, ma anche smorti Questo romanzo mi ha ricordato molto anche Boy di Roald Dahl, un libro in cui, raccontando le proprie esperienze, l autore ci fa comprendere quali siano stati gli spunti che lo hanno incoraggiato a scrivere certi libri in cui, spesso, i bambini si trovano in balia di adulti cattivi, che vengono alla fine giustamente puniti Perch persone come Argia Sforza o meglio, Arpia Sferza segnano i bambini e influenzano le loro vite Leggendo libri per bambini da adulto, molto spesso mi capita di dire che mi sarebbe piaciuto averli letti all et giusta, perch mi rendo conto che li avrei potuti apprezzare molto di pi Non il caso di Ascolta il mio cuore penso comunque che Bianca Pitzorno sia stata una terribile assenza nella mia infanzia, ma leggendola per la prima volta a ventisette anni l ho comunque amata alla follia. Il miglior libro scritto da questa autrice, che riesce a ricreare perfettamente la realt quotidiana del secondo dopoguerra filtrata attraverso lo sguardo arguto di una bambina La collocazione temporale non limitante si pu apprezzare la storia anche senza aver vissuto direttamente quell epoca, e ricordare con un p di nostalgia quando anche noi eravamo in grado di guardare al mondo con gli occhi innocenti di un bambino. Il mio libro preferito, amatissimo e indimenticabile Ricordo di come leggendolo parlava di me e allo stesso tempo mi apriva nuovi mondi non ho mai pi letto un altro romanzo cos E stato realmente importante nella mia vita.Certo avevo otto anni, gli incontri devono anche avvenire al momento giusto ASCOLTA QUESTO LIBRO Prisca si agitava sul banco come un anguilla Ascolta il mio cuore bisbigli afferrando la mano di Elisa e premendosela sul petto Sta per scoppiare BUM BUM BUM Non farmi paura supplic Elisa Conosceva l amica e sapeva che non era capace di resistere davanti alle ingiustizie. Letto da bambina, riletto da adulta, stessi effetti una storia semplicissima ma capace di inglobarti totalmente, facendoti vedere la brutale realt attraverso gli occhi carichi di innocenza e ironia di bambine che si trovano nella difficile situazione di capire come muoversi al suo interno.Mi ha ricordato di quando spulciavo la biblioteca della scuola alla ricerca di libri che potessero piacermi anche all epoca ero terribilmente selettiva E, quando mi imbattei in Ascolta il mio cuore capii subito che avrei, beh, dovuto ascoltarlo davvero di una tenerezza che il cuore te lo scioglie, destando in te il desiderio di ritornare alle elementari, i bei tempi che Elisa, Prisca e Rosalba non considerano ancora taliPrisca, te l ho detto fin da quando hai cominciato ad andare all asilo Non voglio lamentele, non voglio accuse, non voglio pettegolezzi Devi imparare a cavartela da sola Andare a scuola serve anche per questo Lo sapevo pens Prisca Dai grandi non bisogna mai aspettarsi nienteE adesso i grandi siamo noi In una sfida letteraria che mi ero lanciata tra le tante voci c era un libro della tua infanzia Non sono molti i libri che mi hanno colpita quando ero bambina, avevo poi l abitudine a rileggere pi e pi volte quelli che mi erano piaciuti di pi Mi venne allora in mente che in quinta elementare la maestra c aveva fatto leggere in classe Ascolta il Mio Cuore di Bianca Pitzorno Un libro che avevo riletto subito dopo la lettura collettiva Era un romanzo che avevo amato e non so come poi perduto Decisi allora di ricomprarlo e rileggerlo 15 anni dopo per vedere se da adulta avrei potuto apprezzarlo ugualmente, considerando il fatto che la trama ormai non me la ricordavo assolutamente pi A destra i banchi erano equamente divisi fra quelle che Prisca e Rosalba avevano battezzato Gattemorte e Leccapiedi , sempre impegnate, senza distinzione, a formare gruppi e gruppetti rivali, a darsi delle arie, a rompere i segreti, a fare la spia Tutte, tranne la terribile Sveva Lopez del Rio, che era troppo superba per ricorrere a questi espedienti, ma in compenso era violenta e prepotente, e sedeva in primo banco insieme a Emilia Damiani, che era la sua vittima e aveva sempre le braccia blu per i pizzichi e le gomitate La bancata di sinistra che non era cos omogenea e non aveva capi riconosciuti, di solito si manteneva neutrale ed era perci rinominata la Conigliera Ma nei momenti pi accesi della guerra si schierava col centro Non bisogna credere per che questo soccorso portasse un grande vantaggio alla bancata amica, perch quella di destra poteva contare all occorrenza su un alleata ancora pi potente nella persona della maestra ingannata dal comportamento subdolo delle Gattemorte e delle Leccapiedi.La recensione continua qui Hai ascoltato il Cuore di De Amicis Ora ascolta un po il mio.Queste, le parole dell autrice nella postfazione Tra parentesi, trovo che il titolo sia molto poetico Ascolta il mio cuore Comunque, mettendo da parte le riflessioni Sul titolo, che per sono convinta sarebbero molto piaciute a Prisca la piccola, grande scrittrice posso solo dire che questo un libro meraviglioso Fresco, leggero, spontaneo per bambini d accordo, ma credo che possa essere letto anche dagli adulti, a condizione che siano disposti ad abbandonare il loro trono di distaccata indifferenza che cos spesso dimostrano verso le cose infantili , e tornare, almeno per un paio d ore, a guardare il mondo con gli occhi di bambino Consigliatissimo. &DOWNLOAD KINDLE ⇲ Ascolta il mio cuore ↚ Quando La Nuova Maestra Viene Soprannominata Arpia Sferza, E Quando Ogni Giorno Di Scuola Si Trasforma In Un Giorno Di Battaglia, Potete Credere Che In IV D Ne Succedono Davvero Di Tutti I Colori Ma Non Solo Di Guerra Si Parla In Questo Romanzo Ci Troverete Amori E Tradimenti, Zii E Tartarughe Miracolose, Scheletri E Motociclette, Generali Austriaci E Fantasmi, Prodotti Di Bellezza Corrosivi E Pantere Di Velluto, Bambine Lettrici Di Fotoromanzi E Orfanelle Alla Guida Di Predoni Del Deserto Un Intero Anno Scolastico Vissuto Intensamente, Senza Sprecare Neppure Un Minuto Settantatr Capitoli Da Leggere Tutti D Un Fiato, Oppure Da Centellinare Uno Per Uno Come Altrettante Puntate Di Un Allegra E Irriverente Telenovela Il libro che mi ha definitivamente avvicinato alla scrittura, il libro che mi ha ispirata e mi ha dato coraggio Il libro della mia infanzia e non solo Lo leggo e lo rileggo ininterrottamente e ogni volta riscopro cosa belle, nuove, vere. Un racconto veramente bello, intenso, pieno di emozioni e colori che racconta la storia di un amicizia tra i banchi di scuola.Da piccola sono stata veramente una pessima lettrice e questo stato forse il secondo romanzo che ho letto dell autrice ed ero veramente molto curiosa di approcciarmi ad una sua storia.Penso che la Pitzorno, anche se non credo ci sia bisogno che io lo dica, sia un autrice per giovani lettori che non pu assolutamente mancare nelle proprie librerie.Avevo davvero moltissime aspettative su questo romanzo e devo dire che inizialmente la storia non riuscita a conquistarmi moltissimo I personaggi sono sicuramente molto d impatto ed semplicissimo, per una ragione o per un altra, rivedersi in loro ed automaticamente tornare bambine, tornare a rivivere quelle prime volte indimenticabili sui banchi di scuola, le amicizie, i litigi, le ingiustizie e il rapporto coi professori e questo sicuramente uno dei punti di forza del racconto e la cosa che ho maggiormente preferito La storia mi piaciuta ma a tratti l ho trovata un pochino prolissa, soprattutto nella prima met ci sono stati dei momenti che mi hanno un po annoiata, non ho trovato quindi la storia essere sempre scorrevole, coinvolgente e piacevole anche se i capitoli molto brevi hanno sicuramente aiutato.Quello che pi colpisce di questa storia l enorme quantit di tematiche molto importanti e significative che contiene e che vengono raccontate veramente molto bene, tematiche che portano il lettore a riflettere, rimuginarci e a pensare cosa avrebbe fatto se fosse stato al posto di una delle protagoniste Pu essere senza ombra di dubbio una lettura interessante, soprattutto per i giovani di oggi, perch racconta di una realt scolastica molto diversa da quella che sono abituati e conoscono e questo fa riflettere e pensare ma soprattutto capire la fortuna che abbiamo oggi e la libert , sotto diversi punti di vista, che non sempre prima veniva concessa.Immedesimarsi nelle protagoniste di questa avventura sar semplicissimo e con lo scorrere delle pagine sar inevitabile non affezionarsi a loro, soprattutto a Prisca, che un po l animo rivoluzionario di questo racconto, una bambina con un grande cuore, che segue sempre il suo istinto, anche quando gli altri le dicono che sta sbagliando, sempre sincera e pronta a tendere una mano a chi ne ha bisogno.Io ve lo consiglio.